Comunicazione urgente

Nel DPCM del 24 ottobre, in vigore fino al 24 novembre, all'art. 1, comma 9, lettera "s", si prospetta la didattica a distanza per le scuole secondarie di secondo grado per almeno il 75% delle studentesse e degli studenti, solo a seguito di comunicazione dalle autorità locali, regionali, sanitarie rispetto alle situazioni critiche e di rischio. Pertanto, fino a nuova disposizione, lo svolgimento delle attività didattiche non subirà modifiche rispetto a quanto già comunicato (ingressi scaglionati fra le 8.00 e le 8.00 e didattica digitale integrata a rotazione).